RECENSIONE POSITIVA SPID CAGLIARI E PROBLEMI CON SPID DELLE POSTE

RECENSIONE POSITIVA SPID CAGLIARI E PROBLEMI CON SPID DELLE POSTE

Recensione positiva di tre signore, una mamma e due figlie che hanno accompagnato la mamma 85enne dell’Hinterland di #Cagliari a fare lo #Spid

dopo che per una settimana hanno cercato di farlo, pensando erroneamente di riuscirci, provando e riprovando appunto per una settimana, ma senza riuscirci alle POSTE,

il culmine loro mi hanno raccontato quando l’impiegato allo sportello, dopo che finalmente erano riuscite a prendere un appuntamento le ha detto: “Signore, come non lo sapete, per fare lo Spid delle Poste serve la Postepay! perchè dovete fare un bonfico ecc. ecc…..”

Ovviamente la mamma 85enne non possiede la postepay e quindi hanno desistito e conoscendo lo Spid namirial, anche se più costoso rispetto ai 12,00 euro richiesti dalle poste hanno abbandonato l’idea di fare lo spid delle poste e sono venute nel mio ufficio o dopo soltanto pochi minuti,

il tempo necessario per farci due chiacchiere lo spid era bello e pronto e funzionante per entrare a fare il cambio del medico perchè il medico scelto del loro paese appunto aveva ancora poche disponibilità di posti e i posti se non riuscivano oggi si sarebbero presti esauriti

(solo 1.000 assistiti possono prendere i nuovi medici freschi di nomina in Regione Sardegna) e avrebbero dovuto scegliere un medico di #Monserrato o di Quartu Sant’Elena ma lontano appunto dal loro comune di residenza e dato che la mamma è vecchietta e le figlie lavorano entrambe sarebbe stato traumatico.
Abbiamo inoltre fatto primo accesso all’inps con lo spid e scaricato il CUD.