Rallentamenti della Rete. Ecco spiegato il motivo. Problema e Soluzioni

RALLENTAMENTI DELLE RETE

Causa Covid-19 in questi giorni in tutta Italia, si stanno riscontrando rallentamenti in tutta la Rete.
Rallentamento Wifi? ecco la soluzione

Ecco spiegati i motivi del rallentamento della rete. Problemi e Soluzioni

Innanzi tutto dobbiamo anche vedere alcune statistiche:

Nelle Famiglie in cui c’è almeno un minore esiste:

  • 3 famiglie su 4 non hanno un pc
  • 1 famiglia su 2 hanno un notebook, ossia un computer portatile
  • 1 famiglia su 3 ha un tablet

Anche la Ministra Paola Pisano, ministra per l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione, ha dichiarato in questi giorni direttamente dal salone di casa sua, mentre passavano dietro anche altre persone, forse la figlia? lo puoi vedere qui: https://youtu.be/1TuzLUYMry0

In questo post, che sto preparando da un paio di giorni, spero non sia o diventi un gran minestrone.

Volevo ricordarti che sono a tua disposizione per attivare fibra ottica 100/200/1000 mega, dipende da dove abiti tu e dalla tua copertura, con Tiscali, Fastweb, Melita, oppure se non sei raggiunto dalla linea fissa o dalla FTTH anche con Linkem, Eolo, Wolnet e Internet via satellite.

Inviami i tuoi documenti anche su Whatsapp, basta una foto fronte retro al numero 0707737944, si è un numero whatsapp

Tutto quello che voglio dire e scrivere e comunicarti, credo che sia tutto collegato, e tutto alla fine abbia un significato, e no, non sto parlando di un complotto! Alla fine capiremmo il perchè, o almeno lo spero!

MA esaminiamo uno per uno i dati che ho ricavato e poi traiamo una conclusione

Innanzi tutto, ti dico che i dati che troverai qui riassunti e schematizzati, li ho tratti da diverse fonti:

Riccardo Luna, nel suo programma “100 Secondi di Tecnologia” che manda in onda tutti i giorni sulla rete 105 ma che trovi anche “Come dividersi il pc di casa in quarantena” qui https://it.player.fm/series/rds-100-secondi-di-tecnologia/come-dividersi-il-pc-di-casa-in-quarantena

oltre al già Citato video su YouTube della Ministra,

il TG di Rai 3 Sardegna di ieri e di  oggi 23 e 24 marzo 2020 che puoi vedere qui e in copertina in cima a questo post https://www.youtube.com/watch?v=L6dUGETMDRA&t=17s

Gianni Fenu, docente informatica alla Università di Cagliari nella sua intervista al TG3 afferma appunto che il 75% della banda, ossia dell’infrastruttura internet a disposizione della popolazione, ma leggi meglio su Wikipedia cosa è la banda, e non quella musicale…, i

il 75% è usato per lo streaming on line ed il Gaming on line

e solo il 25% per lo smart Working e l’E-Learnign.

Ora, facendo appunto un minestrone tra tutti questi dati, emerge il fatto che:

lo streaming non ci è dato a sapere se viene usato per vedere Film in 4k, o in Full HD, ed è per questo che viene saturata la banda, ossia lo spazio a disposizione, immaginati la banda come un grosso tubo dentro cui anzichè passare l’acqua, passano i dati e le informazioni e i dati.

  1. Lo streaming non sappiamo se viene usato per vedere Film su Netflix o Prime Video, il servizio di Streaming di Amazon che tutti quelli che hanno Amazon Prime hanno compreso gratis , o corsi di formazioni o un video su YouTube o su YouPorn o PornHub
  2. Per fare dei video corsi di come scaricare o installare un Antivirus, quanti di voi hanno il pc con antivirus scaduto…… o addirittura non installato
  3. Per fare acquisti su Amazon, Ebay o altri siti di E-Commerce
  4. Fare la spesa per non uscire di casa al supermercato sotto caso, come Conad o la Coop.
  5. il Vero problema invece nasce in tutte quelle famiglie in cui si hanno più figli e un pc.
  6. E magari il genitore, o entrambi i genitori, lavorano da casa in modalità Smart Working.
  7. Ascolto di storie o audiolibri per intrattenere i più piccoli
  8. quindi mettendo 1 il consumo della rete per lo smart working abbiamo a 6 lo streaming e il gaming.
  9. l’80% della rete quindi è congestionato a causa del gaming e dello streaming.

E infatti come dice Riccardo Luna in una delle sue trasmissioni:

Siamo in questo periodo di emergenza tutti sottoposti ad uno Stress Test, da cui se ne può uscire solo con saggezza e pazienza.

E tanta pazienza invece lo aggiungo io.

Inseriamo nel minestrone, che nulla ha a che vedere con la competente e bella Ministra, del Digital Divide e la mancanza di banda ultra larga in moltissimi comuni e territori della nostra bellissima nazione compresa la Sardegna, anche se poi, la Sardegna è sempre stata anticipatrice di tecnologia.

Voglio poi aggiungere, che tutte le compagnie Telefoniche i provider internet, stanno regalando banda e connessioni e giga senza limiti, vedi Sky che ha esteso il bouquet dei suoi canali e da gratis tutto a tutti anche chi ha il pacchetto base, o Melita che regalerà 2 mesi gratis. 

Spero di esservi stati di aiuto in questo mio minestrone di dati e informazioni.

Se invece hai problemi di telefonia, leggi il mio post e cerca una soluzione al tuo problema Problemi Telefonia

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.