[GUIDA] Come NON farsi fregare nel mercato libero dell’energia elettrica.

le bollette ti fanno impazzire

Ecco di seguito una piccola GUIDA per evitare i Rischi del Mercato libero e soprattutto le fregature e le perdite di Tempo. E di denaro!

Luce e Gas troppo costose?

Vuoi spendere meno nella fornitura di Luce e Gas? Credi di poter Risparmiare?

Evita gli errori e le trappole più diffuse.

Quali sono i Rischi che il passaggio dal tuo attuale gestore in mercato tutelato, bolletta Nera Enel Energia,

Ecco un piccolo riassunto:

  • Previsto nel luglio del 2019, slittato nel Luglio del 2020, è la terza volta che si proroga.
  • Interessa 20.000.000 (venti milioni) di utenti.
  • 26% circa la percentuale di risparmio che si può raggiungere trovando la giusta offerta.
  • Oltre 500 le imprese o i Reseller di Energia Elettrica.
  • Circa ogni giorno ne fallisce e chiude i battenti uno. Se non vuoi rischiare di restare senza corrente, scegli quello giusto.
  • Famiglie e Imprese interessate.
  • Gas e Luce
  • Se Cambi Gestore NON devi cambiare Contatore!
  • Se Cambi Gestore NON corri il rischio di rimanere senza luce. Mai.
  • Se Cambi Gestore NON corri il rischio di pagare due volte le stesse fatture.

Fai attenzione soprattutto a:

  • Non Esiste nessun GESTORE UNICO ENERGIA ELETTRICA
  • NON ESISTE NESSUN NUOVO GESTORE CHE E’ ENTRATO NELLA SUA ZONA E HA RILEVATO TUTTI I CLIENTI
  • Non Esiste NESSUN Ente Nazionale Italia o Ente Nazionale Energia Elettrica.

Ecco un piccolo glossario o spiegazione dei termini che interessano la tua bolletta energetica:

  1. AGCM Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato
  2. ARERA: Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente
  3. Kw: n kW, pari a 1.000 Watt, identifica l’unità della potenza elettrica (W=J/s) e rappresenta la quantità di energia (Joule) nel tempo (secondi).
  4. Kw/h: tratto da Wikipedia “è usato come unità di vendita dell’energia elettrica da parte delle aziende elettriche agli utenti[5] e nel settore commerciale in generale”. E’ l’unità di fatturazione dell’energia elettrica per usi residenziali, il kilowattora
  5. Spesso Kw e Kwh vengono confusi. Esempio, uno scaldacqua  da 1.000 watt o 1 Kw ha una potenza di 1000 watt o 1 Kw e se resta accesa un ora, ha consumato 1 Kwh. Due lampadine da 500 watt consumano in un ora sempre 1 Kwh (500+500 watt = 1kwh)
  6. POD: Il POD (Point of Delivery) è il codice alfanumerico nazionale di 14 caratteri che identifica univocamente il punto fisico in cui l’energia elettrica viene consegnata al cliente finale.
  7. Fasce orarie. F1 F2 F3 Mono Oraria

Da quali voci è composta la bolletta

  1. Componente Spesa per l’Energia, quello su cui effettivamente possiamo contrattare e intervenire sul prezzo. Corrisponde a circa il 25% dell’importo della bolletta 
  2. Componente Spesa per il trasporto  dell’energia elettrica  e la gestione del contatore, non possiamo intervenire su questa voce
  3. Spesa oneri di sistema, non possiamo intervenire su questa voce
  4. Imposte, Tasse, Iva, Accise, non possiamo fare nulla neanche su queste voci

Quali sono i documenti che vi interessa sapere, e conoscere:

  1. Condizioni Economiche di Fornitura
  2. Condizioni Generali di Fornitura
  3. la vecchia fattura
  4. il documento identita’
  5. la tessera sanitaria
  6. un numero di cellulare
  7. una mail
  8. l’iban

In Caso di Guasti:

Ti ricordo che la proprietaria della linea di distribuzione e Enel Distribuzione e devi chiamare il numero 803500 gratuito sempre 24 ore su 24 ore sia da fisso che da cellulare. Se hai un guasto invio un SMS al numero 3202041500 indicando il tuo POD

Risorse utili, siti web, numero di telefono, documenti, comparatori:

  1. ecco dove scaricare il Vademecum dell’AGCM https://www.agcm.it/pubblicazioni/2018-09_Mercato_Libero_Energia_Gas.pdf
  2. http://www.mercatoelettrico.org/It/Default.aspx
  3. http://www.acquirenteunico.it/attivita/portale-offerte

Quindi Ricapitolando:

  • Se sei anziano, chiedi a parenti e non farti fregare.
  • Se sei ignorante in materia, informati e  non farti fregare.
  • Se rispondi a call center, stai attento e non farti fregare.
  • Se sei anziano, ignorante, hai risposto ad un call center e ti sei fatto fregare, sei fregato!
  • Non date il vostro Iban e il vostro POD agli sconosciuti e ai primi venditori porta a porta che call center rumeni, indiani o egiziani.

Come si può Risparmiare veramente?

  • Se ti fai mandare la bolletta via mail risparmi 1 euro
  • se ti fai addebitare la bolletta sul tuo conto corrente sia bancario che postale risparmi un altro euro, Sommando 1 euro + 1 euro risparmi 2 euro, che per sei bollette all’anno, 1 bolletta ogni 2 mesi, risparmi 12,00 euro all’anno, che a mio avviso non è poco.
  • Credo che il prezzo fisso e bloccato per un anno, 2 anni, 3 anni,  sia più conveniente del prezzo variabile.
  • Occhio al Prezzo di Commercializzazione e vendita che inficia il risparmio, a volte anche di 15,00 euro a bolletta.
  • Fatti mandare una proposta per email o una proposta scritta.
  • Preferisco una tariffa mono oraria ad una tariffa a fasce orarie, soprattutto per chi lavora e chi fa turni, medici, infermieri, turnisti, la monoraria è meglio. Costa qualcosa in più ma vi dona la sicurezza di poter accendere la lavatrice o la stufa o il condizionatore anche a mezzogiorno, nelle ore di massima fascia oraria.
  • Preferisco un prezzo fisso per un anno meglio per due anni meglio ancora per tre anni ad un prezzo che cambia di continuo come per i mutui, che in casi di cattiva congiuntura economica, aumentano notevolmente. Fatte un prezzo fisso. Ho visto prezzi fissi fatti anni fa che sembravano molto altri rispetto allo standard, anni fa, ma che oggi sono molto più bassi rispetto al prezzo variabile di qualche anno fa.

Dove posso aiutarvi

  1. Avete il diritto secondo il codice al consumo di esercitare entro 14 giorni il diritto di recesso.
  2. Potete cambiare quando volete anche 2 volte al mese, non esistono vincoli, legami, o penali da pagare. Non farti fregare!
  3. Posso cercare per voi la tariffa migliore secondo il vostro utilizzo, la composizione del nucleo familiare, gli elettrodomestici posseduti.
  4. Posso analizzare le vostre fatture e scoprire quando consumate, le fasce orarie, e il totale del consumo annuo, a seconda se siete residenti, o una seconda casa al mare, o un’azienda.
  5. Posso tutelarvi e fare i reclami o le procedure di conciliazione previste dalla legge,  all’Autorità in caso di addebiti una tantum e di addebiti di ignota provenienza in conto corrente, strane fatturazioni, furto di dati, contratti non richiesti. 

Se sei a Cagliari passa nel miglior negozio di energia elettrica in piazza de Esquivel 8 o chiama lo 0707737944.

Leggi i miei post, guarda i miei video, ascolta i miei podcast, leggi il mio mini Ebook su Amazon, impara, studia informati e soprattutto non farti fregare.

Se sei arrivato fino a qui e hai trovato interessante e molto utile il contenuto, leggi anche il mio post  Cagliari: Liberalizzazione Mercato Energia Elettrica.

e il mio post Cagliari: Bolletta Energia Elettrica

Scrivi nei commenti se anche tu, hai ricevuto telefonate da call center poco chiare o ricevuto visite di sedicenti venditori porta a porta, o truffe nel cambio del tuo operatore.

Per agevolarti nello studio, ho creato una Playlist su YouTube sulle telefonate truffe dei call center. Ascoltale, guardale e non farti trovare impreparato e non farti fregare.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.